EC334AFA-564F-4FA6-BB17-DE2C47708DAC
10th Mar

Eugenio Baroncelli a RiANIMAzione letteraria

Come di consueto, riprendono le iniziative di Rianimazione letteraria presso l’ospedale di Ravenna.

Marzo sarà un mese dedicato alle parole che curano e che fanno riflettere e divertire, infatti, domenica 11 marzo l’ospite sarà lo straordinario scrittore Eugenio Baroncelli che presenterà “Risvolti svelti.

Breviario amoroso di vite altrui capitolate”.

Come ci ricorda l’editore Sellerio,il libro dei libri di Eugenio Baroncelli si arricchisce di un nuovo tassello.

Dopo Gli incantevoli scarti.

Cento romanzi di cento parole, eccolo misurarsi con i risvolti di copertina. Ma questi raccolti in questo volume sono risvolti speciali, sono risvolti di vite altrui.«Curzio Barba, l’uomo che si sbagliò di uomo.

Nacque nel 1944 a Solarolo (Ravenna). Il paese non era infinito, e la ineludibile compagnia degli uomini, delle donne e degli angeli del cielo di Solarolo lo annoiava mortalmente. Pensando che il miglior rimedio contro la noia fosse la solitudine, si asserragliò in casa.

Sembra una fortuna e invece fu una disgrazia.

Fino alla fine dei suoi giorni dovette convivere con Curzio Barba, l’uomo più noioso di Solarolo».
Risvolti di copertina di libri immaginati e su persone reali della vita letteraria e paraletteraria, ma descritte attraverso estrapolazioni erudite e invenzioni non arbitrariamente distillate dagli archivi della memoria culturale.

Ciò che ricerca Baroncelli, in questa e nelle altre sue opere che sfuggono a precise classificazioni, è il momento rivelatore da cui possa baluginare un’essenza del personaggio, che si rivela per lo più nel capriccio e nell’ironia di una vita.

Il procedere delle sue pagine trasmette una strana saggezza, contagia uno spassionato distacco dal quotidiano come se si fosse, con la propria esistenza, parte di un romanzo non scritto.

L’incontro gratuito, parte integrante della rassegna Rianimazione letteraria ideata da Livia Santini, si svolgerà presso la sala conferenze DEA al 7° piano, ore 15.30 ed è rivolto a degenti e parenti dei degenti in visita, personale ospedaliero e cittadini.

A cura di Patrizia Baratoni con letture di Sandra Melandri.

Si ringraziano il Comune di Ravenna, la Siae,Romagna Acque Società delle Fonti e Il Resto del Carlino.

B72BE9F6-ED77-4731-B5C7-70B6A2209B4E