AD2B19F6-6070-48BE-B82E-D76C1E4414FC
19th Lug

TRILOGIA D’AUTUNNO 2018: NABUCCO, RIGOLETTO, OTELLO

DF1FA5ED-89D6-437D-A67B-92B0225C300B

Teatro_Alighieri_01.1354193610

TRILOGIA D’AUTUNNO 2018: NABUCCO, RIGOLETTO, OTELLO
Dal 23 novembre al 2 dicembre al Teatro Alighieri

Dal 16 luglio prevendita carnet riservata agli abbonati
Dal 27 settembre prevendita carnet e biglietti

 

Una nuova maratona lirica: tre titoli che, dal 23 novembre al 2 dicembre, si alternano una sera dopo l’altra sullo stesso palcoscenico, ritmi serrati e un laboratorio che gioca sul filo dell’invenzione e della creatività, intrecciando giovani talenti e moderne tecnologie.

È la Trilogia d’Autunno, che ancora una volta sceglie di indagare il genio di Giuseppe Verdi, trasformando il palcoscenico dell’Alighieri in una vera e propria “fabbrica dell’opera”, capace di dare corpo e voce a tre diversi momenti del suo percorso artistico.

Non poteva che essere Nabucco ad aprire la Trilogia destinata a ripercorrere la straordinaria parabola creativa di Verdi.

È in quella partitura che si gettano le basi del successo irresistibile di Rigoletto, primo tassello del trittico “popolare” e tra tutte l’opera prediletta dall’autore.

E, in fondo, anche dell’estremo rinnovamento che in Otello germoglierà dal verbo shakespeariano, approdo inevitabile della “parola scenica” verdiana.

Grazie all’esperienza e alle invenzioni del team creativo – Cristina Mazzavillani Muti alla regia, il light designer Vincent Longuemare, il visual designer Paolo Micicché, il visual designer e video programmer Davide Broccoli, e Alessandro Lai per i costumi – il Teatro Alighieri si trasforma in un vero e proprio laboratorio, luogo di sperimentazioni nel campo degli allestimenti e delle tecnologie scenografiche. In buca i musicisti dell’Orchestra Giovanile “Luigi Cherubini”, guidati da Pietro Borgonovo per Nabucco, da Hossein Pishkar – che è stato fra gli allievi della terza edizione dell’Italian Opera Academy di Riccardo Muti – per Rigoletto, da Nicola Paszkowski per Otello.

 

Nabucco
> venerdì 23 novembre (ore 20.30)
> martedì 27 novembre (ore 20.30)
> venerdì 30 novembre (ore 20.30)

Rigoletto
> sabato 24 novembre (ore 20.30)
> mercoledì 28 novembre (ore 20.30)
> sabato 1 dicembre (ore 20.30)

Otello
> domenica 25 novembre (ore 15.30)
> giovedì 29 novembre (ore 20.30)
> domenica 2 dicembre (ore 15.30)

BIGLIETTI da € 18 a  € 70
CARNET (3 spettacoli) da € 45 a  € 174